Qual è l’alimentazione che ci dona forza ed energia?

Tutti sappiamo quanto è importante l’alimentazione per mantenerci in salute. Sappiamo che dobbiamo basare la nostra alimentazione sui cibi integrali e ricchi di fibre, sulle proteine vegetali e sui grassi polinsaturi e monoinsaturi e che dobbiamo limitare gli zuccheri semplici e i cereali raffinati.

Contrariamente ai muscoli e al fegato, il cervello non può utilizzare direttamente i grassi, ma ha bisogno di glucosio. Il consumo di zuccheri semplici porta inizialmente all’innalzamento dei livelli di glucosio nel sangue che nel breve periodo aiutano a combattere la stanchezza fisica e mentale ma poi, poiché i livelli ematici di glucosio tornano ad abbassarsi nell’arco di poco tempo, ci lasciano nuovamente a corto di energie. Attenzione quindi alle “abbuffate” di zuccheri che possono essere controproducenti! 

Per questo è preferibile assumere zuccheri semplici all’interno di un pasto, meglio ancora se insieme a cibi ricchi di fibre e/o proteine che ne rallentano l’assorbimento: l’energia assunta sarà così disponibile per più tempo.

Controlla la tua energia con Nauli…

E’ un esercizio di purificazione, massaggia l’intestino favorendo così l’evacuazione, tonifica il fegato e contribuisce a migliorare la digestione: questa posizione YOGA agevola il controllo dell’energia o prana nell’addome spostandola da destra a sinistra e viceversa come una barca sospinta dal mare in tempesta.
I suoi effetti sono particolarmente evidenti nel sistema digestivo ed escretore: è particolarmente utile per sbarazzarsi di problemi come costipazione, indigestione, diarrea nervosa, iperacidità, gonfiore, depressione, disordini riproduttivi e urogenitali, stati di pigrizia, noia, mancanza di energia e di disturbi dell’umore.
Con questa pratica si è in grado di controllare l’appetito e i desideri sessuali, rafforzando la nostra forza di volontà.
 
Non tutti, però, possono praticare Nauli: non possono praticarla coloro che sono affetti da malattie cardiache, ipertensione, ernia, ulcere gastriche e duodenali, e coloro che stanno riabilitando la propria salute dopo aver subito lesioni interne o interventi chirurgici all’addome
 
Ecco come si esegue:
Ci posizioniamo in piedi con i piedi paralleli tra loro alla larghezza delle anche. Ci pieghiamo leggermente in avanti e portiamo le mani sulle cosce.
Espirando svuotiamo completamente i polmoni e, trattenendo il fiato, tiriamo la parete dell’addome verso l’interno più che puoi (uddyiana bandha).
Poi spingiamo nuovamente l’addome verso l’esterno, cercando di isolare il pilastro dei muscoli centrali.
Continuiamo a fare questi movimenti in successione per almeno una decina di volte trattenendo il respiro, pompando l’addome verso l’interno e l’esterno. Inspiriamo solo alla fine.
 

Flower Massage

Il massaggio fisico-emozionale mobilizza l’energia bloccata, quando siamo terribilmente contratti e respiriamo molto superficialmente, riattiva la circolazione e distende la muscolatura, determina un riequilibrio dei livelli ormonali e ha un effetto benefico sul sistema nervoso.

Il Flower Massage è un trattamento  per il benessere psicofisico che unisce un massaggio molto dolce in combinazione con i Fiori di Bach

Item added to cart.
0 items - 0,00
Open chat
Powered by